Colori pareti camera da letto

L'odissea continua

Vi ricordate la mia amica trasferitasi a Milano? (cerco imbianchino a Milano) La sua odissea non è mica finita quando ha scoperto i servizi offerti da imbiancatura Milano (tipo la possibilità di farsi un'idea sui prezzi di un'imbiancatura a Milano)?

E no... perché poi è cominciata l'epopea per la scelta dei colori delle pareti in camera da letto, la stanza più importante in assoluto per B., che è una di quelle che se non fa otto ore di sonno per notte è meglio che il giorno dopo la eviti come la peste! In effetti però non è possibile darle torto: se la scelta dei colori per gli interni della nostra casa è una questione importante, quella che riguarda i colori delle pareti della camera da letto direi che è addirittura vitale. Esagero? E pensateci: in camera da letto dormiamo (circa 1/3 della nostra vita); ristoriamo l'organismo e conserviamo l'energia; in camera da letto facciamo l'amore (e spesso diamo nuova vita!); ci rintaniamo lì quando siamo malati, affinché arrivi la guarigione; e poi è la stanza dove spesso preghiamo, dove riflettiamo sui noi stessi e tiriamo bilanci dei giorni appena trascorsi. Insomma, è il nucleo più recondito e personale della nostra abitazione. Avete ancora dubbi sul fatto che i colori per gli interni abbiano bisogno di una riflessione attenta?

Tra i colori per le pareti della camera da letto i più indicati sono: il viola (nei toni chiari, ovviamente), colore della spiritualità e dell'armonia tra gli opposti; il blu (declinabile anche in azzurro), che sa ispirare tranquillità e saggezza (e secondo me B. ne ha davvero bisogno, per cui è quello che le ho consigliato); il rosa (da quello pallido al pesca al corallo), ma meglio se siete persone romantiche. Se pure voi avete, come lei, la fissa per i mobili bianchi potreste optare per il grigio (che però per B. non funziona, perché non vorrei che le sue "innumerevoli conquiste" possano pensare che sia un po' freddina). Stesso dicasi per il nero: elegante si, ma qualcuno potrebbe pensare a qualche inclinazione al macabro. Meglio a questo punto il verde, che oltre che il colore della giovinezza (togliersi qualche anno di dosso è sempre un bene!) è anche il colore dell'autostima e della fiduciosa serenità (che a letto è sempre ciò che ci si augura!). Le ho detto invece di togliersi dalla testa il giallo (colore del sole, sia mai che cominci a soffrire d'insonnia), come pure il rosso (è vero che si tratta di un colore passionale e stimolante, ma vogliamo mica fare della camera un battuage?!). Invece di queste scelte estreme, si potrebbe optare per un color crema, magari da abbinare a mobili e complementi di arredo marroni, oro o blu: sacrilegio! per B. esistono solo i mobili laccati bianchi! Proprio per questo le ho sconsigliato pareti dello stesso colore: con tutto quel bianco sarebbe sembrata una camera d'ospedale! "E pareti color cioccolato?" ho proposto. "Sei pazza - mi fa lei - vuoi attentare alla mia linea?!"...

Pina Russo

imbiancatura Milano

Lavori in Milano e provincia

Come scegliere i colori di casa

Home colori per interni