Color lilla per pareti

Riuscire a trovare la nuance giusta per le pareti di casa propria non è affatto semplice, soprattutto quando si scelgono alcuni colori di grande tendenza: è per questo che, onde evitare pasticci, insoddisfazioni, e inutile dispendio di soldi, appare più opportuno informarsi sui prezzi delle imbiancature che vengono applicati nella vostra città di residenza!

Tra queste tonalità di tendenza figura di certo il colore lilla per pareti. A differenza dei colori primari rosso, giallo e azzurro, che non si potranno ottenere mescolando altre tinte, il lilla si ottiene partendo da un miscuglio di giallo e blu, a cui andrà miscelato il rosso: maggiore quantità di questo produrrà colori vicini al fucsia, minore percentuale determinerà dei viola scuro.

Il lilla è un colore molto delicato e tenue, ha un sapore primaverile, è fresco e rilassante, per questo è una delle tinte predilette per la zona notte: eppure un utilizzo tout court può risultare stucchevole e poco chic: meglio in abbinamento con altre tinte!

Per conferire luminosità agli ambienti l’ideale è associarlo al bianco, creando una piacevole alternanza fra tessuti, mobili e accessori. Ottimo anche l’abbinamento col panna e con l’avorio, con cenni di viola (a ricordare le spighe di lavanda), in accostamento con tessuti e tendaggi arricchiti da fiorellini piccoli che fanno tanto provenzale. Ideale l’accostamento allo stile shabby chic, a quello gustaviano, e all’arredo in ferro.

Di grande stile anche il colore lilla per pareti abbinato al tortora, che conferisce eleganza e charme. Ma come abbinare questi colori? La risposta è: non esagerare! Nel caso in cui si volessero scegliere questi toni di colore per l’ingresso e il salone, perché sono ambienti comunicanti, si potrebbe optare per il tortora come colore dominante, lasciando il lilla per piccole pareti, pilastri, nicchie ricavate nel muro, oppure per arredi e complementi. E nulla vieta che si possano prendere in considerazione stickers o carta da parati, soprattutto se si parla di ambienti come il salone o la camera da letto, adoperando come base il tortora chiarissimo e stickers sui toni del lilla o del viola. Discorso a parte per il soffitto, che generalmente viene sempre dipinto di bianco perché riflette la luce e ingrandisce gli ambienti: tuttavia, laddove esso sia particolarmente alto e la stanza dotata di ampie finestre, allora si potrebbe osare un color tortora, soprattutto se sono presenti decorazioni in stucco e gessolino, da abbinare ad un colore lilla per pareti (da limitare però ad uno o massimo due muri), da riprendere anche nei tendaggi e negli accessori.

A proposito proprio di questi ultimi due elementi, una volta che si sia scelto un colore lilla per pareti abbinato al tortora non sarà possibile scegliere complementi in maniera indiscriminata, per cui si dovrà optare per oggetti tono su tono, oppure in total white, crema o avorio.

Molto interessanti, a seconda dell’intensità del lilla, anche gli abbinamenti col rosa, cool grigio, con l’argento, col verde, e udite udite con un tenue arancio…

Per un preventivo personalizzato chiamaci al numero 3285441598 o compila il nostro form.

preventivo imbiancatura Milano

compila il form per il tuo preventivo

Come scegliere i colori di casa

Home colori per interni